“Il Giardino dei Danisinni” è un progetto coordinato da In Medias Res e realizzato con il supporto di Circ’All, grazie ad un contributo dell’Unione Europea, NOPLANETB, Poste Italiane, Fondazione Generas e con la collaborazione del Festival dello Sviluppo Sostenibile.

Il progetto ha visto la partecipazione attiva della comunità del quartiere, in particolare di giovani e bambini e bambine, in tutte le fasi di creazione del giardino.

I partecipanti sono stati coinvolti nelle operazioni di diserbo, piantumazione, semina e arredo dell’area del giardino. Inoltre è stato realizzato un ciclo di laboratori ludico-didattici volti a fornire gli strumenti per la gestione dello spezio verde, a sensibilizzare al rispetto e alla tutela dell’ambiente e a sperimentare in maniera creativa materiali naturali a ridotto o nullo impatto ambientale.

L’area adiacente al tendone da Circo, prima incolta e abbandonata, è stata fortemente trasformata ed è cambiata anche la percezione e l’utilizzo dello spazio.

Abbiamo inoltre realizzato un gemellaggio con un’altra realtà palermitana attiva sul territorio, l’associazione Laboratorio Zen Insieme, che ha creato un giardino urbano e che ha partecipato a No Planet B con l’iniziativa “Non Solo un Giardino”. Bambini/e e ragazzi/e dello Zen e dei Danisinni hanno avuto così l’occasione di visitare vicendevolmente i giardini creati nei due quartieri, prendendo atto delle similarità dei processi che li attraversano, scambiando esperienze, pratiche e conoscenze.

A conclusione del progetto il giardino è stato inaugurato con concerti live, spettacoli e giochi all’aperto all’interno della cornice del Festival Chapito Danisinni.